La Leggenda del Ragno d'Oro

C'e una leggenda, dalle mie parti, che mio nonno mi raccontava sempre.
E' una storia strana e poco conosciuta.
Millenni orsono, esisteva la bellissima, ricchissima e pacifica città etrusca di Spina. La sua potenza e la sua fama erano noti a tutti i luoghi allora conosciuti.
Merito di tanta prosperità era del Ragno d'Oro, talismano magico e potentissimo posto sulla porta di ingresso della città che aveva il compito di proteggerla.
Ma la ricchezza e la bellezza di Spina erano tali, che scatenarono perfino l'invidia del mare, il quale cercò più volte di invaderla, ma la potente magia del Ragno d'Oro riuscì sempre a respingerlo.
Il mare però non si arrese e, dopo giorni di furibonde tempeste, riuscì ad aprire una breccia nella ragnatela che il Ragno aveva messo a protezione della città, e la invase.
Il Ragno, per tutta risposta, reagì facendo sprofondare l'intera città nella palude, con tutti i suoi abitanti e con i suoi infiniti tesori.
Ed è lì, esattamente sotto i nostri piedi, che, secondo la leggenda, Spina continua a vivere.

Commenti